Paesi Baschi

di Giulio Dispenza

05/08/2014 al 15/08/2014

Caratteristiche


Scopo


Consigliato a


L’unico modo per conoscere a fondo una nazione, secondo me, è quella di andare a scoprire i posti più peculiari del luogo. Proprio per questo motivo, durante il nostro road trip spagnolo, abbiamo deciso di recarci nella regione dei Paesi Baschi.

Area autonoma della Spagna, insieme alla Navarra, formano quello che è chiamato territorio bascofono spagnolo, detto anche Euskal Herria. La prima impressione, una volta entrati in territorio basco, è quella di non trovarsi in Spagna. Situata nel nord della nazione, al confine con la Francia, questa regione presenta caratteristiche geografiche diverse rispetto a tutta la nazione. Verdissime montagne ricoperte di alberi di pino con grosse scogliere a picco sul mare la rendono diversa rispetto agli standard tipici della Spagna. Proprio per questo motivo i Paesi Baschi sono diventati una della aree più affascinanti del paese. Le prime notti abbiamo decise di passarla nella città di Bilbao. Nonostante sia il centro abitato più grande della regione non le è stato riconosciuto il ruolo di capoluogo, essendo la sede amministrativa situata nella città di Vitoria-Gasteiz. Bilbao tuttavia, con i suoi 350 mila abitanti, è una città molto moderna, importante snodo portuario e dotata di un’efficientissima rete di comunicazione urbana. Situata lungo il fiume Nervión, la città, si estende fino al golfo di Biscaglia, posto perfetto per passare una giornata al mare e dedicarsi al surf. I luoghi più interessanti invece sono soprattutto il Guggenheim Museum Bilbao, museo d’arte contemporanea situato sulle sponde del fiume. La parte più particolare dell’esposizione è soprattutto il Ragno, enorme statua a forma di ragno costruita dalla scultrice francese Louise Bourgeois nel 2001. Passati due giorni a Bilbao ci siamo rimessi in viaggio in direzione San Sebastián. Agglomerato urbano di 150 mila abitanti è il vero gioiello dei Paesi Baschi. Il consiglio è quello di andare nel posto nella settimana di ferragosto durante la semana grande; settimana in cui 24h su 24h la città si immerge in una festa continua con balli e concerti in tutte le via e piazze. Il suo golfo, con le enormi spiagge che durante il giorno avanzano e arretrano a causa della marea, la rende una delle zone più visitate dei Paesi Baschi. Quindi che dire, forse non saranno famosi come le Canarie o Barcello, ma i Paesi Baschi meritano assolutamente una visita.


#natura #festa #musei
Giulio Dispenza lo ha valutato